Blog

Perché la sicurezza non è un optional

Classifica delle peggiori password del 2019 - vince ancora 123456

Anche quest'anno, al termine del 2019, è stata condivisa dalle maggiori organizzazioni internazionali che si occupano di Cyber Security, la lista delle peggiori password utilizzate dagli utenti per proteggere gli accessi ai loro account online ed alle informazioni riservate sul web.

Nonostante le grandi aziende su internet si impegnano costantemente per tutelare la sicurezza informatica di se stessa e della propria utenza, malgrado gli sforzi quotidiani degli operatori nel diffondere i concetti di cyber security e tutela della privacy, la superficialità degli utenti la fa da padrona in più di qualche occasione.

Infatti, come è evidente dall'elenco pubblicato, ancora oggi ci sono utenti che impostano delle password che dire scarse è dire poco.

A primeggiare è sempre 123456 subito incalzata dalla sorella "complessata" 123456789.
Seguono la serie da tastiera qwerty o, per non dimenticare, si imposta la parola password.

Si può notare inoltre come la lunghezza delle password sia estremamente limitata o come ingenuamente si pensi di aumentarne la complessità aggiungendo sequenze semplici come 123.

un estratto della top 25 in ordine di diffusione

  1. 123456
  2. 123456789
  3. qwerty
  4. password
  5. 1234567
  6. 12345678
  7. 12345
  8. iloveyou
  9. 111111
  10. 123123
  11. abc123
  12. qwerty123
  13. 1q2w3e4r
  14. admin
  15. qwertyuiop
  16. 654321
  17. 555555
  18. lovely
  19. 7777777
  20. welcome
  21. 888888
  22. princess
  23. dragon
  24. password1
  25. 123qwe

Va ricordato che nelle password andrebbero evitate le serie di caratteri adiacenti della tastiera, perché è un sistema "sbrigativo" noto agli hacker e facilmente intercettabile.
Meglio una sequenza casuale di caratteri dedotti dall'acronimo di una frase o da una mescolanza di parole intervallate da caratteri speciali.

<< Torna alla pagina precedente

I cookie ci permettono di offrirvi i nostri servizi. Utilizzando i nostri servizi accettate automaticamente l'uso dei cookie.  Accetta